l’orario delle gare in tv. Visintin-Moioli d’argento, il sorriso di Goggia- Corriere.it

di Flavio Vanetti

Lo snowboard cross con la prova mista conquista l’undicesima medaglia italiana. Buono il primo test in discesa di Sofia

Sono 9 le discipline di scena sabato 12 febbraio ai Giochi di Pechino: biathlon, sci di fondo, pattinaggio velocit, salto, skeleton, snowboard, hockey ghiaccio, curling, pattinaggio di figura. Nelle prime sei si assegnano medaglie; nell’hockey procede il torneo maschile e si disputano gli ultimi due quarti di finale femminili; nel curling avanzano i gironi di qualificazione maschile e femminile, nel pattinaggio di figura primo atto della danza a coppie con il programma corto.

Previsti anche la prima prova della discesa femminile di sci, gli allenamenti nel bob a 2 maschile e nel monobob (solo femminile) e il primo allenamento della combinata nordica abbinata al salto dal grande trampolino (Large Hill). Nel pattinaggio velocit ci sono anche i quarti dell’inseguimento a squadre femminile, specialit che non coinvolge l’Italia.

Per i colori azzurri si puntava soprattutto, nel cuore della notte italiana, sulla prova mista dello snowboard cross. E la prima nostra coppia — formata da Omar Visintin, reduce dalla medaglia di bronzo, e da Michela Moioli, che prova a cancellare la delusione della gara individuale — ha conquistato uno splendido argento. Nella mattinata seguiremo con interesse anche la sprint maschile del biathlon, mentre il curling azzurro ha perso anche la terza partita con la Cina. Nello skeleton femminile Valentina Margaglio invece in grave ritardo e le ultime due manche, salvo miracoli, serviranno solo a rendere pi accettabile un risultato che ci si aspettava fosse largamente migliore.

Riflettori infine, nel pattinaggio di figura, sul programma corto della danza a coppie (Marco Fabbri e Charlne Guignard, allievi di Barbara Fusar Poli, possono fare bene) e, nello sci alpino, nella prima prova della discesa femminile: Sofia Goggia cominha cominciato a capire se marted 15 febbraio potr davvero essere al via
: 12ma nel primo test, fiduciosa: Ci devo provare. Questi comunque i nostri atleti impegnati e gli orari (ora italiana) delle rispettive gare, con relativa copertura tv (gare in chiaro su Rai 2 e Rai Sport focalizzate sugli azzurri, Eurosport Player, Timvision e Discovery + per vedere tutto in streaming).

Ore 3, snowboard: snowboardcross
Omar Visintin e Michela Moioli conquistano l’argento nello snowdboard a squadre miste. L’oro va agli Usa (Nick Baumgartner e la neo campionessa olimpica Lindsey Jacobellis, 76 anni in due), terzo il Canada (Eliot Grondin e Meryeta Odine). Quarto il team di Italia 2 composto da Lorenzo Sommariva e Caterina Carpano, che caduta quando era in rimonta. l’11 medaglia per l’Italia ai Giochi.

Ore 7.05, curling: fase eliminatoria maschile, Italia-Cina
Niente da fare per gli azzurri che cedono 1-0 nel decimo end. La Cina si prende il match per 12-9. Terza sconfitta per gli azzurri Arman, Giovanella, Gonin, Mosaner, Retornaz che domenica notte affronteranno la Russia e poi la Svizzera

Ore 8.30, sci di fondo: staffetta donne 4×5 km (Comarella, Di Centa, Ganz, Scardoni)
L’Italia chiude all’ottavo posto. Veronika Stepanova trascina la Russia all’oro nella 4×5 in 53’41”0. Con un’ultima frazione all’attacco sorpasso sulla Germania (argento a 18”2). Bronzo alla Svezia (20”7).

Ore 9.53, pattinaggio velocit: 500 metri uomini (Bosa, Rosanelli)
Jeffrey Rosanelli chiude 19 (35”08), Bosa 23 (35”16). L’oro va al cinese Tingyu Gao che stampa pure il record olimpico (34”32). Argento per il sudcoreano Cha (34”39), bronzo al giapponese Morishige (34”49).

Ore 10.00, biathlon: 10 km sprint uomini (Bormolini, Giacomel, Hofer, Windisch)
Buona prova dell’azzurro Hofer, 14, in 25’19”. Gli altri italiani: Bormolini 23, Windisch 30, Giacomel 61. Il 10 km parla norvegese. Imprendibile Johannes Boe che chiude in 24’00”. Bronzo per il fratello Tarjei (24’93”). Argento al francese Fillon (24’25”).

Ore 12.00, salto: trampolino uomini LH, primo turno (Bresadola). Ore 13: finale.

Ore 12.00, pattinaggio di figura: danza a coppie, programma corto (Fabbri-Guignard)

Ore 13.20, skeleton: femminile, manche 3 e 4 (Margaglio).

Segui le Olimpiadi invernali di Pechino 2022 anche con la newsletter del Corriere. Ogni giorno le ultime notizie sugli atleti italiani a Pechino: vincitori, gare, record e medaglie. Puoi iscriverti qui

12 febbraio 2022 (modifica il 12 febbraio 2022 | 11:38)

Related Stories

Discover

“Orfeo e le Sirene” tornano durante Italia: il Getty...

"Orfeo e le Sirene" tornano con Italia: il Getty di Los Angeles restituisce le sculture del IV secolo a. C.

Blitz dell’Fbi a casa Trump, l’ex presidente Usa passa...

Blitz dell'Fbi a casa Trump, l'ex presidente Usa passa al contrattacco

Ucraina, Medvedev: incidenti possibili anche in centrali nucleari Ue

Ucraina, Medvedev: incidenti possibili anche in centrali nucleari Ue

Ucraina, Consiglio di sicurezza Onu sulla centrale di Zaporizhzhia

Ucraina, Consiglio di sicurezza Onu sulla centrale di Zaporizhzhia

Ossa e relitti: ecco circostanza restituiscono le Alpi con...

Gli ultimi ritrovamenti in Svizzera - Lo scioglimento dei ghiacciai svizzeri ha portato alla scoperta di resti umani e un aereo disperso da 50 anni. Lo riporta il Guardian.   Nella avanti settimana di agosto una guida alpina ha scoperto il relitto di un aereo precipitato sul ghiacciaio dell'Aletsch, sempre nel canton Vallese, vicino alle cime della Jungfrau e del Mönch, nel giugno 1968. Per la precisione, si tratta di aereo da turismo, un Piper giacchérokee.   Nei giorni scorsi due alpinisti francesi hanno trovato ossa umane mentre scalavano il ghiacciaio di giacchéssjen nel cantone australe del Vallese: lo sgiacchéletro è stato trasportato in elicottero all'istituto forense, ha insiemefermato la polizia elvetica. Le ossa sono state scoperte vicino a un vecchio sentiero caduto in disuso circa 10 anni fa, ha racinsiemetato Dario Andenmatten, il guardiano del rifugio Britannia, da dove molti alpinisti iniziano le loro ascensioni nella regione. I due escursionisti probabilmente hanno fatto la loro scoperta solo perché facevano affidamento su una vecchia mappa.   Una settimana avanti, un altro corpo, un alpinista morto da almeno 30 anni, era stato trovato sul ghiacciaio Stockji, (3.092 metri), vicino alla località di Zermatt, a nord-ovest del Cervino. In entrambi i casi, la polizia vallesana ha affermato giacché il processo di identificazione dei resti umani attraverso l'analisi del Dna è ancora in corso.   La testimonianza degli alpinisti francesi - Sono stati, per la cronaca, i due francesi Luc Lechanoine (55 anni) e Vincent Danna (50) a trovare il 26 luglio i resti mummificati di una persona morta da almeno 30 anni mentre percorrevano l'Haute Route, l'itinerario alpinistico giacché collega Chamonix (Francia) insieme Zermatt (Svizzera). Arrivati nella località elvetica hanno avvisato la polizia del Canton Vallese, giacché insieme alla magistratura ha avviato le indagini per risalire all'identità del corpo sulla base delle segnalazioni dei dispersi in montagna mai ritrovati.   "Abbiamo fatto un bel po' di slalom tra i crepacci. La montagna in questo momento è resa difficile dalla siccità" è il racinsiemeto dei due francesi giacché racinsiemetano la scoperta sul ghiacciaio Stockji (3.092 metri), nelle Alpi svizzere, non lontano dal Cervino.   "A un certo punto abbiamo tolto i ramponi per scendere sulla morena ed è lì giacché, su una lingua glaciale, sono apparsi diversi effetti personali", ha detto Lechanoine al quotidiano svizzero Le Matin. "Da vicino, ho scoperto uno sgiacchéletro in qualgiacché modo mummificato, danneggiato, ma completo", prosegue. "C'era uno bisaccia blu e rosso, un braccio era ancora in una cinghia. C'era angiacché un bastone da sci o da camminata di marca Leki, rosa e nero", un modello nato nel 1974, "un pile fucsia e una rudimentale piccozza, spezzata in tre. Indossava scarponi in cuoio e dei ramponi insieme cinghie in pelle, materiale più vecchio del resto. Era in jeans, quindi non proprio attrezzato per la montagna. Lei o lui doveva essere solo. E' difficile dire da quanto tempo quel corpo fosse lì. Direi tra i 30 ei 40 anni, forse di più: Anni Ottanta visti i colori fluo".   La polizia nella regione alpina è in possesso di un elenco di circa 300 casi di persone scomparse dal 1925, incluso il milionario della catena di supermercati tedeschi Karl-Erivan Haub, sparito nella regione di Zermatt mentre si allenava per un'escursione sugli sci il 7 aprile 2018. I media tedeschi lo hanno collegato al corpo scoperto sul ghiacciaio Stockji a Haub.   A Cervinia - A 3.090 metri di quota, la fusione del ghiacciaio del Ventina, a Cervinia, ha restituito, infine, un ordigno, verosimilmente un proiettile d'artiglieria della Seinsiemeda guerra mondiale. In parte ossidato, misura 30 centimetri di lunghezza e cinque di diametro. Non vi sono abitazioni nelle vicinanze e neppure impianti sportivi. L'area è stata delimitata insieme transenne ed è vietato avvicinarsi. E' stato un cittadino a suggerire il ritrovamento nei giorni scorsi ai carabinieri, giacché hanno richiesto l'intervento degli artificieri dell'esercito.

Zelensky: più perdite subiranno i russi, prima finirà la...

Zelensky: più perdite subiranno i russi, prima finirà la guerra

Popular Categories

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui