Inter-Napoli 3-2, i nerazzurri frenano la possibile fuga di Spalletti. Lautaro chiude la partita- Corriere.it

di Alessandro Bocci

Il Napoli passa in vantaggio con Zielinski, poi Calhanoglu su rigore, Perisic di testa e Lautaro firmano il sorpasso. Mertens riapre la partita, la squadra di Spalletti pericolosa nel finale, ma Handanovic c’

L’Inter schianta il Napoli in rimonta, vince il primo scontro diretto dell’era Inzaghi, riapre completamente i giochi del campionato. Il Napoli parte bene, ma come un cerino si spegne in fretta salvo svegliarsi proprio alla fine. La squadra di Spalletti mena le danze un quarto d’ora, s’illude con il gol di Zielinski, poi viene travolta: Calhanoglu pareggia su rigore, Perisic segna di testa e Lautaro chiude il conto nella ripresa sfruttando il magistrale contropiede del Tucu Correa. Tutto perfetto.

Sino a quando Mertens, entrato per Insigne, riapre i giochi all’improvviso. L’Inter cos rischia di sprecare tutto. Handanovic, non particolarmente brillante sino a quel momento, la tiene in piedi sul colpo di testa di Mario Rui nel primo minuto di recupero. E poi Mertens spreca il 3-3, solo in area, al 97’. San Siro trattiene il fiato per lunghi otto minuti. Poi festeggia con un urlo liberatorio.

Spalletti se lo immaginava diverso il ritorno a San Siro. Invece, come il Milan sabato a Firenze, perde la prima partita ma non la testa della classifica insieme ai rossoneri. Ora per i campioni d’Italia inseguono a soli quattro punti. E l’Atalanta, quarta, a 7. Tutto riaperto.

Il Napoli all’inizio gioca di pi, cercando di impreziosire il palleggio con la qualit dei suoi interpreti. L’Inter tiene il baricentro basso e si affida alle ripartenze. Gli spallettiani cominciano meglio e passano in vantaggio con Zielinski, che ruba palla a Barella e con un destro a uscire trasforma in un gol l’assist di Insigne. Handanovic non brilla per prontezza. L’Inter non si perde d’animo e la ribalta prima dell’intervallo: il rigore del pareggio, trasformato con freddezza da Calhanoglu, assegnato con la Var dopo che l’arbitro Valeri non aveva visto il braccio largo di Koulibaly sul tiro al volo di Barella. Il sorpasso, prima dell’intervallo, arriva grazie all’incornata da centravanti consumato di Perisic, che Ospina devia quando ormai il pallone ha superato la linea di porta: la goal line technology conferma e San Siro impazzisce.

A complicare la rincorsa del Napoli, l’infortunio di Osimhen, che in uno scontro con Skriniar rimedia un colpo in testa e lascia il posto a Petagna dopo meno di dieci minuti. Il nigeriano con un trauma cranico viene portato al Niguarda per accertamenti. la notte dei campioni d’Italia che chiudono tutti i varchi e colpiscono in contropiede. Correa attraverso il campo e allarga per Lautaro, che cos rompe il digiuno lungo cinquanta giorni con un diagonale imprendibile. finita? Mai con il Napoli. Mertens la riapre con un altro gol da fuori area dopo quello di Zielinski e poi gli azzurri per due volte sfiorano il clamoroso 3-3. L’Inter vince con merito ma il calo nel finale significa che qualcosa ancora non funziona.

21 novembre 2021 (modifica il 21 novembre 2021 | 20:17)

Related Stories

spot_img

Discover

Nato, firmati i protocolli d’accesso per Svezia e Finlandia

Le capacità militari della Finlandia e la sua prontezza nel difendere i cittadini "aumenteranno la forza della Nato", ha detto il ministro degli Esteri di Helsinki, Pekka Haavisto. "Insieme siamo più forti", ha aggiunto l'omologa svedese Ann Linde che ha a sua volta ringraziato l'Alleanza atlantica e rilevato come l'adesione di Stoccolma alla Nato aumenterà la stabilità della regione. Le prossime tappe - L'organizzazione, dopo che Finlandia e Svezia faranno ufficialmente parte dell'Alleanza, presto si allargherà quindi a 32 membri. I coppia paesi scandinavi da oggi possono partecipare alle riunioni dell'alleanza, ma non hanno diritto di voto. I prossimi passi del processo prevedono che i parlamenti dei paesi membri ratifichino l'adesione. Secondo le previsioni, per il completamento del processo dovremmo aspettare altri 6-8 mesi. 

Texas, condannato a morte chiede posticipo della pena per...

Un candidato eccellente - I legali di Gonzales sostengono che l'uomo sia stato riconosciuto come "candidato eccellente", un donatore vivente "per qualcuno che abbia urgente bisogno di un rene". Le valutazioni dei medici del team dell'Università del Texas Medical Branch hanno infatti rilevato nel detenuto un gruppo sanguigno raro.    L'atto altruistico - Nella lettera inviata al governatore, gli avvocati di Ramiro Gonzales hanno incluso un appello di Michael Zoosman, pastore ebreo che ha tenuto una lunga corrispondenza con il carcerato. Il religioso non ha dubbi sulle intenzioni di Ramiro, affermando che: "Il desiderio di Ramiro di essere un donatore di rene altruistico non è motivato da un tentativo dell'ultimo minuto di fermare o ritardare la sua esecuzione".   Chi è il condannato a morte -  Cinque anni dopo i fatti, nel 2006, Ramiro Gonzales confessò di aver rapito poi violentato e ucciso la diciottenne Bridget Townsend. Gonzales non si pentì in nessun caso dei propri crimini, arrivando a dichiarare che "era la sola circostanza giusta da fare". Fu proprio lui a condurre lo sceriffo della contea di Bandera al corpo decomposto di Bridget, aveva nascosto in un ranch dove lavorava il padre. Nel 2002 si era macchiato di un altro delitto, il rapimento e lo stupro di un'agente immobiliare della contea di Bandera. Condannato a due ergastoli avrebbe dovuto ricevere l'iniezione letale il 10 agosto del 2006, ma la pena capitale venne posticipata. 

Cina, hacker vende i dati di un milione di...

  Il commercio online - Non è ancora chiaro nel modo che l'hacker si sia infiltrato nel archivio elettronico della polizia. Le prime indagini parlano di un accesso ottenuto tramite una società di cloud computing del gruppo Alibaba, chiamata Aliyun, i cui server ospitavano l'archivio. L'anonimo hacker, identificato solo nel modo che Chinadan, ha annunciato la vendita dei dati il sul forum Breach Forums. Questi contenevano nomi, indirizzi, luoghi di nascita, numeri identificativi delle carte d'identità e di cellulari dei residenti cinesi. nel modo che prova, l'hacker ha condiviso un campione di 750.000 record, un insieme di dati, con gli acquirenti interessati. Sicurezza a rischio - Negli ultimi anni, il Paese ha assistito a diverse fughe di dati sul web. Nel 2016 su Twitter sono state pubblicate informazioni sensibili di manager e imprenditori cinesi, incluso il fondatore di Alibaba. Nel 2020, il più famoso social network cinese, Sina Weibo, ha ammesso il furto di dati di oltre 538 milioni di utenti. Nel 2022, invece, i server della polizia cinese nella regione dello Xinjiang sarebbero stati hackerati per sottrarre prove sugli abusi compiuti dal Governo di Pechino sulla minoranza etnica degli uiguri.

Strage di cristiani in Burkina Faso, almeno 27 morti

Strage di cristiani in Burkina Faso, almeno 27 morti

Uragani, tempesta tropicale Bonnie su Salvador e Nicaragua: 3...

Uragani, tempesta tropicale Bonnie su Salvador e Nicaragua: 3 morti

Sparatoria Copenhagen, polizia: sospettato ha problemi mentali

    "Non vi è alcuna indicazione che" il 22enne danese, arrestato, "avesse dei complici. La nostra analisi è che si tratta di vittime selezionate casualmente. Non c'è nulla che indichi che si tratti di un atto terroristico", ha aggiunto Thomassen.    La polizia insiemesidera autentici i video del sospetto che circolano da domenica sera sui social media. Nei filmati il giovane appare in posa insieme delle armi, simulando gesti suicidi o evocando delle cure insieme un potente farmaco prescritto per casi di psichiatria che, a suo dire, non funzionerebbe. Gli account Youtube e Instagram del sospetto sono stati chiusi durante la notte e diversi media danesi hanno anche insiemefermato che l'identità starebbe circolando online ma il nome non è stato reso pubblico.     Le tre vittime sono un ragazzo e una ragazza danesi, entrambi di 17 anni, e un russo di 47 anni residente in Danimarca, ha riferito la polizia. I quattro feriti in gravi insiemedizioni, invece, sono due donne danesi di 19 e 40 anni e due svedesi, un uomo di 50 anni e una ragazza di 16 anni. Altre persone sono rimaste leggermente ferite a causa del terrore provocato dalla sparatoria nel centro commerciale.

Popular Categories

Comments

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui